Guida ai servizi


APOSTILLE E LEGALIZZAZIONI
A chi rivolgersi

Segreteria affari civili

Telefono: 0573/3571448
Personale Amministrativo:

I dati sono visualizzati nel seguente ordine: incarico, qualifica comprensiva della fascia economica, nominativo

  • Dott.ssa Enrica Ferilli (Direttore Amministrativo)
    Incarico: Responsabile
    Telefono: 0573/3571303;
  • Concetta Cascella (Cancelliere)
    Incarico: Addetto
    Telefono: 0573/3571318;
    Email: concetta.cascella@giustizia.it;
Informazioni generali

La legalizzazione può essere ordinaria o con apostille, in base alla Convenzione dell'Aja del 5 ottobre 1961 che ha stabilito una procedura semplificata per la legalizzazione degli atti pubblici in Stati diversi da quelli in cui gli atti sono stati emanati.
Gli atti pubblici che devono essere presentati in uno Stato straniero, firmatario della predetta Convenzione, vengono autenticati tramite l’apposizione di una particolare attestazione, detta apostille, che, in base all’art. 3, attesta la veridicità della firma, la qualità in cui il firmatario dell’atto ha agito o, se il caso lo richiede, l’identificazione del contrassegno o del timbro da cui tale atto è segnato.
La legalizzazione viene effettuata in Procura per gli atti notarili o autenticati da notaio e per gli atti e certificati rilasciati dagli uffici giudiziari del circondario di Pistoia.
Per tutti gli atti non sottoscritti da notaio o da funzionari del Ministero della Giustizia occorre rivolgersi alla Prefettura competente.

Chi lo può richiedere

L'interessato (o la persona da lui delegata), che deposita l’atto originale da legalizzare presso l’ufficio front office posto al 3° piano della Procura della Repubblica che curerà l’inoltro all’ufficio Affari civili.

A chi rivolgersi

Procura della Repubblica – Piazza Duomo – Ufficio Affari civili – Sig.ra Concetta Cascella - tel. 05733571318 – pec civile.procura.pistoia@giustiziacert.it , email: concetta.cascella@giustizia.it;

Cosa serve

Deposito dell’atto originale da legalizzare.
Documento di riconoscimento dell’interessato e/o del delegato
Non sono previsti diritti da pagare

Tempi di rilascio

Con urgenza, non prevista
Senza urgenza, rilascio dopo sette giorni lavorativi dalla richiesta.
In caso di legalizzazioni e/o apostille richieste da agenzie e/o traduttori i tempi di rilascio si intendono raddoppiati.